Contenitori criogenici inseminazione animale

 

INSEMINAZIONE ANIMALE

 

L’inseminazione artificiale è una tecnica di fecondazione assistita che consiste nell’introdurre spermatozoi all’interno dell’apparato riproduttore femminile. In zootecnia viene definita “Inseminazione strumentale” la tecnica per mezzo della quale l’uomo pratica la fecondazione artificiale negli animali da allevamento. Tale tecnica consiste nel prelevare il seme dai soggetti maschi, introdurlo nell’apparato genitale femminile con strumenti idonei. Le prime prove di feconzazione artificiale risalgono all’inizio del XX secolo ma la maggiore divulgazione di questa tecnica si ha nella seconda metà del secolo scorso, quando già molti bovini, equini e ovini, vengono fatti riprodurre con questo metodo. Dopo la seconda guerra mondiale sarà il settore dei bovini da latte a trarne maggiori benefici.

In campo biologico, nella ricerca scientifica e nell’analisi di campioni di varia natura, l’azoto liquido può essere utilizzato nella conservazione dei campioni stessi o come ausilio nel funzionamento di varie attrezzature di laboratorio. Ricerca scientifica e analisi in numerosi campi della ricerca scaientifica è necessario operare a basse temperature. L’azoto liquido in molti casi si dimostra essere il mezzo più conveniente per soddisfare questo bisogno.  Per esempio l’azoto liquido è utilizzato nella tecnica di microscopia a scansione nella quale per poter funzionare, il materiale superconduttore deve essere raffreddato a temperature molto basse.  Nella diffrazione dei raggi X  si mantiene il campione a bassa temperatura il moto vibrazionale e si permette una maggiore risoluzione della misura. Anche nella criotriturazione per l’estrazione del DNA, un’altra tecnica frequentemente utilizzata nella ricerca scientifica, l’azoto liquido riveste un ruolo essenziale .